“Scuola: l’occasione (mancata) per cambiare”. Articolo del segretario generale della CISL Luigi Sbarra

Categorie: Legislazione, NewsPubblicato il: 09/05/20225.6 min lettura
CONDIVIDI

Col decreto legge 36 si è scelta una strada diversa da quella necessaria e utile al Paese, fatta di confronto costante con le parti sociali e di un loro coinvolgimento nelle decisioni e nei processi di riforma. Lo afferma il segretario generale della CISL, Luigi Sbarra, in un articolo che compare oggi, 8 maggio, sul quotidiano Il Messaggero.
Sbagliato intervenire per legge su materie contrattuali, con un provvedimento che nel merito prospetta misure inadeguate e controproducenti in tema di valorizzazione professionale e di supporto alla qualità del lavoro.
Grave poi che vengano sottratte risorse già destinate a un’irrinunciabile rivalutazione degli stipendi di tutto il personale scolastico.
Preoccupanti le scelte di una riduzione, in prospettiva, degli organici, in contraddizione con le priorità indicate dal PNRR, fra cui la riduzione del divario esistente tra aree territoriali e lo sforzo per contrastare la povertà educativa specie nelle realtà di maggior disagio socio economico.
Non era questo – sottolinea Sbarra – lo spirito del Patto per la scuola sottoscritto nel maggio scorso”. Il decreto legge, conclude, manca di respiro strategico e si traduce in un’occasione mancata di rilancio e riqualificazione degli investimenti.

Sindacati a confronto su decreto legge 36 e rinnovo del contratto. Tavola rotonda di "Orizzonte Scuola" il 9 maggio
Elezione assemblea dei delegati del Fondo Espero, affermazione della CISL Scuola

Condividi questo articolo!