Focus sul “merito” nel primo numero di Scuola e Formazione web, rivista della CISL Scuola in formato digitale

Categorie: NewsPubblicato il: 25/04/202315,2 min lettura
CONDIVIDI

È in linea il primo numero di Scuola e Formazione web, la versione in digitale della storica rivista della CISL Scuola, prodotta fin qui in formato tipografico e che d’ora in poi, con cadenza trimestrale, sarà invece pubblicata on line. Si concretizza in questo modo un progetto impostato nella conferenza organizzativa e programmatica del 2019 e rilanciato nell’ultimo congresso nazionale del 2022 a Riccione, con l’obiettivo di “ricondurre sempre più a sistema tutta la nostra produzione informativa e di comunicazione, rendendo più stretto e funzionale l’intreccio dei diversi strumenti e dei diversi canali (rivista, agenda, sito, social)” nell’ottica di una “sapiente e mirata integrazione” di tutti gli strumenti di comunicazione, condizione per vederli ancor più valorizzati, ciascuno nella sua specificità.
La multimedialità è senz’altro uno degli aspetti che il nuovo formato consente di sviluppare, ampliandone le potenzialità, così come la costante interazione con tutti gli altri canali attraverso cui la CISL Scuola informa e comunica: dal sito ai diversi profili social, ai prodotti audio e video che periodicamente vengono realizzati e diffusi. La rivista conserva comunque, per ogni numero, una sua precisa e ben definita identità, tanto da renderne disponibile ogni volta diversi formati, uno dei quali impostato secondo un’impaginazione tradizionale, riproducibile a stampa.
La rinnovata impostazione editoriale della rivista prevede che ogni numero sia centrato su un tema di particolare e rilevante attualità, sul quale si sviluppa la maggior parte degli interventi e che viene posto in evidenza nella pagina di apertura. Il tema scelto per il primo numero della nuova edizione è il “MERITO”, già oggetto di confronto al convegno organizzato dalla CISL Scuola il 2 marzo scorso, di cui vengono riproposti tutti gli interventi (Paola Serafin, Luigino Bruni, Giuseppe Valditara, Francesco E. Magni, Andrea Gavosto, Dacia Maraini). Sullo stesso tema, trattato anche nell’editoriale di Ivana Barbacci, la rivista ospita inoltre contributi di Rosaria Capobianco, Giuseppe Cosentino, Salvatore Curreri, Raffaele Mantegazza, Chiara Saraceno e Viviana Sbardella.
Altre rubriche affiancheranno, di volta in volta, la trattazione del tema centrale: in questo numero si dà spazio a contributi di Sabrina Boarelli (il sistema zerosei), Fabrizia De Cuia (lavoro a distanza), Paola Serafin (le violenze a scuola), M. Grazia Penna (la previdenza complementare), Carlo Marconi (esperienze di didattica). Affrontano il tema dell’educazione alla pace gli scritti di Daniele Novara, Carlotta Bellomi, Silvia Gison, Elisa Rocco e Mauro Ceruti. Suggerimenti di lettura ci vengono da Vincenzo Alessandro e Dacia Maraini.
Nell’augurare buona lettura, la Segreteria Nazionale della CISL Scuola sente di dover ringraziare con affetto e riconoscenza Alfonso Mirabelli, che fin dal primo numero di Scuola e Formazione è stato per tanti anni direttore responsabile della rivista; con altrettanto calore accoglie Andrea Benvenuti, che ricoprirà quel ruolo nella nuova edizione on line, forte anch’egli di una lunga consuetudine con la CISL, per la quale dirige da tempo le Edizioni Lavoro, e con la CISL Scuola, che della sua competenza si era già avvalsa in precedenti collaborazioni.
Ora non resta che addentrarsi nelle pagine di Scuola e Formazione web.
Buona navigazione!

Donne protagoniste della Resistenza e della Liberazione. Tina Anselmi, staffetta partigiana
Parere del CSPI sugli esami di Stato in particolari istituzioni e percorsi del secondo ciclo

Condividi questo articolo!