Vince il ricorso e smette di fare il precario, la battaglia dell’insegnante assieme a CISL Scuola FVG

Categorie: Gorizia, News, Pordenone, Primo Piano, Trieste, UdinePubblicato il: 11/06/20236,6 min lettura
CONDIVIDI

Un insegnante escluso dalla graduatoria di merito del concorso straordinario bis, è stato reintegrato dal Tribunale amministrativo del Friuli Venezia Giulia. Flaviano Bosco, docente di lettere, con laurea in Filosofia di vecchio ordinamento, ha dovuto rivolgersi al Tar per ottenere il riconoscimento del diritto alla stabilizzazione in un istituto superiore della provincia. A segnalare il caso è la Segretaria Regionale della Cisl Scuola, Antonella Piccolo, convinta di aver aperto una strada percorribile anche da altri professori che si trovano nella stessa condizione di Bosco.[…] Alla luce del risultato ottenuto, l’interessato, dopo mesi di battaglie, ha finalmente raggiunto il desiderato traguardo. La  medesima soddisfazione è stata espressa anche in casa Cisl, in primis, dalla Segretaria Generale Regionale Piccolo: «Abbiamo lottato, com’è nostra abitudine fare, per contrastare una palese ingiustizia, l’ingiustificata esclusione di un docente dalla graduatoria di un concorso che aveva superato con quasi il massimo della votazione prevista», La segretaria fa notare, infatti, che «si tratta di professionista molto apprezzato nella comunità scolastica della provincia di Udine. Oggi – continua Piccolo – per tutta la Cisl Scuola è un momento di gioia per tutti e per questo esprimano anche la nostra gratitudine agli avvocati Cosimo Calabrò e Andrea Benvenuti che ci hanno assistito con competenza e tenacia»

Nelle immagini di seguito gli articoli del Messaggero e del Gazzettino pubblicati venerdì 9 giugno.

Audizione alla VII Commissione della Camera (Cultura, scienza e istruzione) su sicurezza del personale scolastico
Scioglimento riserve e altro per aspiranti inseriti nelle GAE, apertura funzioni dal 15 giugno al 4 luglio

Condividi questo articolo!