Graduatorie provinciali supplenze. CISL Scuola chiede un tavolo di confronto permanente per garantire regolarità

Categorie: Comunicati stampa, News, PrecariatoPubblicato il: 27/09/20225,9 min lettura
CONDIVIDI

Sono state davvero tante le segnalazioni di errori in occasione delle procedure di conferimento delle supplenze dalle graduatorie provinciali. Il loro affidamento al sistema informatico, anziché garantire rapidità, regolarità e trasparenza delle operazioni, ha prodotto soprattutto confusione e rischi di contenzioso. Una situazione su cui la CISL Scuola ha immediatamente sollecitato il Ministero a intervenire, ottenendo l’attivazione di un tavolo di confronto per una verifica sulle modalità di gestione delle nomine, procedura fondamentale per il regolare avvio dell’anno scolastico. Siamo in attesa che l’Amministrazione disponga la convocazione del tavolo, che la CISL Scuola ritiene debba avere carattere permanente, per un monitoraggio costante in tutto l’arco di tempo interessato alle nomine. Crediamo sia questo il modo più opportuno per affrontare e risolvere i problemi, avendo già sperimentato in precedenti occasioni l’inefficacia pratica di una richiesta di accesso agli algoritmi che comporta tempi di attesa incompatibili con l’urgenza di problemi su cui occorre intervenire immediatamente. Per quanto ci riguarda, qualora si rivelasse impraticabile la possibilità di applicare al sistema i necessari correttivi, siamo pronti a chiedere il ripristino della gestione in presenza delle operazioni di conferimento delle supplenze.

Dal Ministero i dati sulla scuola nel nuovo anno e un focus sull'integrazione degli alunni con disabilità
Nuova bozza di Linee Guida sul mobility manager, la CISL Scuola ribadisce forti perplessità

Condividi questo articolo!