«Per un lavoro a misura della persona», convegno della CISL il 27 settembre a Roma

Categorie: Iniziative e manifestazioni, NewsPubblicato il: 27/09/20237,4 min lettura
CONDIVIDI

Rinviato di un giorno per il lutto nazionale decretato in occasione dei funerali del Presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano, si svolge oggi a Roma, all’Auditorium Carlo Donat-Cattin di via Rieti, il convegno «Per un lavoro a misura della persona» organizzato dalla CISL che presenta, fra l’altro, un proprio manifesto in 13 punti, indicando le vie da percorrere per contrastare con azioni concrete, e non solo con slogan a effetto, le sacche di precariato e di lavoro povero che ancora affliggono il nostro Paese.
Occorre partire – sostiene il segretario generale Luigi Sbarrada una rinnovata attenzione al sistema di istruzione e formazione e alle politiche attive, ambiti da anni trascurati. Il passaggio dalle sole tutele sul posto a quelle del mercato del lavoro non è uno slogan, ma un’esigenza sempre più centrale per affrontare le transizioni da sculla a lavoro e da un’occupazione all’altra“.
Quello della formazione, sempre più va considerato un ambito che non riguarda solo i giovani, ma l’intero arco della vita lavorativa per garantire l’aggiornamento delle competenze e rafforzare l’occupabilità. Per questo bisogna, fra l’altro, affermare in tutti i contratti la formazione continua come diritto individuale.
Tra le esigenze segnalate nel manifesto, che traguarda un vero e proprio “Statuto della persona nel mercato del lavoro“, la CISL sottolinea quella del contrasto ai contratti di lavoro discontinui e i contratti a termine di breve durata, sostenendo la necessità di conciliare vita e lavoro anche valorizzando lo smart working.

Tutto sui nuovi percorsi abilitanti per gli insegnanti in una diretta di "La Tecnica della Scuola"
Sul percorso di formazione iniziale dei docenti una scheda della CISL Scuola (Ufficio Sindacale)

Condividi questo articolo!