Contratti ATA per progetti finanziati dal PNRR, proroga possibile solo dopo provvedimento di legge autorizzativo

Categorie: A.T.A., NewsPubblicato il: 16/04/20244,7 min lettura
CONDIVIDI

Con la nota n. 2845 del 16 aprile 2024, a firma dei due Capi Dipartimento (Istruzione e Risorse), il Ministero informa le istituzioni scolastiche di quanto già anticipato con precedenti comunicati sul sito istituzionale, ossia che dal bilancio del Ministero sono stati ricavati 14 milioni utilizzabili per consentire la prosecuzione dei contratti di supplenza con i collaboratori scolastici per l’attuazione dei progetti finanziati dal PNRR (contrasto alla dispersione scolastica e riduzione dei divari territoriali). L’utilizzazione, tuttavia, potrà avvenire solo a seguito di provvedimento legislativo che autorizzi tale destinazione.

Stando così le cose, non trova accoglimento la richiesta, fortemente sostenuta dalla CISL Scuola e non immediatamente esclusa dal Ministero, di prorogare senza soluzione di continuità i contratti in scadenza il 15 aprile.

Occorrerà dunque attendere il varo di un prossimo intervento legislativo nel quale, come afferma espressamente la nota, sarà inserita una specifica disposizione autorizzativa che consentirà di procedere alla ricontrattualizzazione del personale collaboratore scolastico.

Contratti ATA PNRR, il Ministro annuncia la disponibilità di risorse per una possibile proroga
Verso il rinnovo delle GPS, se ne parla alle 15.30 a "La Tecnica risponde" con Attilio Varengo

Condividi questo articolo!