Didacta Italia 2024 ha aperto ufficialmente i battenti. La CISL Scuola ti aspetta al suo stand

Categorie: Iniziative e manifestazioni, NewsPubblicato il: 19/03/202429,6 min lettura
CONDIVIDI

Ha preso il via oggi, 20 marzo, Didacta Italia 2024, giunta alla settima edizione, negli spazi suggestivi della Fortezza da Basso di Firenze.

La CISL Scuola partecipa alla “tre giorni” con un proprio stand (W21, al piano attico del Padiglione Spadolini) e propone una nutrita serie di iniziative; esperti e protagonisti di una didattica innovativa si confronteranno e offriranno testimonianze su come realizzare nei contesti scolastici un clima di ben-essere che contribuisce in modo rilevante alla qualità e al buon esito dei percorsi educativi.

Vediamo in dettaglio i temi trattati, seguendo un ordine cronologico.

>> Attraverso i link in corrispondenza di ogni titolo è possibile prenotare la propria partecipazione all’evento <<

SULLA PAGINA DIDACTA 2024 DEL SITO PUOI VEDERE E RIVEDERE I NOSTRI EVENTI.

Prima giornata

Si parte mercoledì 20 marzo, con quattro eventi presso lo stand CISL Scuola.

Alle 11.30, Faccio sport e vado a scuola. L’esperienza che viene presentata è quella dell’IPSEOA Narducci di Roma, con la quale si punta a dimostrare come lo sport, all’interno delle scuole, possa essere un insostituibile mezzo di prevenzione e lotta contro fenomeni di violenza e bullismo e contro le discriminazioni. Attraverso lo sport si promuove il benessere fisico, emotivo, psicologico e sociale, si contrasta la dispersione, si favorisce l’inclusione. A dialogare con dirigente e docenti dell’istituto è il segretario nazionale Salvo Inglima.

Alle 14.30, è la volta dei laboratori green del Circolo Didattico “Maria Montessori” di Bari. “Maestra, apriamo il cancello?” è il titolo dell’evento. Attraverso la riqualificazione di spazi esterni alla scuola si introducono strumenti didattici sulla transizione ecologica. I bambini, vivendo esperienze pratiche outdoor, scoprono l’economia circolare, apprendono e creano legami educativi e identitari con il territorio. Gli spazi di benessere creati sono aperti alla cittadinanza, in cogestione. Assieme al personale dell’istituto è presente il segretario nazionale Roberto Calienno.

Alle 15.30 l’attenzione di focalizza sul ruolo di u a figura chiave della comunità scolastica: “DSGA costruttori del ben-essere“. Sovrintendere ai servizi amministrativo-contabili, curare l’organizzazione della Segreteria, dirigere e organizzare il piano di lavoro di tutto il personale ATA, lavorando in stretta collaborazione col Dirigente Scolastico. Questi i compiti delicati e importanti cui è chiamato il DSGA: il suo operato è condizione necessaria per il ben-essere dell’intera comunità educante. Ne discute con qualificati rappresentanti della categoria il segretario nazionale Attilio Varengo.

Ultimo evento della prima giornata, alle 16.30, la presentazione dell’esperienza realizzata dall’Istituto Comprensivo “G. Cadelli” di  Roveredo in Piano (PN) sulla “Meditazione orientata alla mindfulness“, che può essere valido strumento per una maggiore competenza tra i docenti nella gestione delle dinamiche di classe e della comunicazione con i colleghi, allievi e genitori; per gli alunni, la mindfulness rappresenta un’efficace strategia per il miglioramento del benessere psicologico soggettivo e del clima del gruppo/classe. A dialogare sul tema con dirigente e docenti dell’istituto è la segretaria nazionale Paola Serafin.

Seconda giornata

Giovedì 21 marzo sono due gli eventi che si svolgono presso lo stand, mentre altre due iniziative sono ospitate in uno spazio più grande, al piano terra del padiglione Spadolini.

Alle ore 10.00, presso lo stand, “Cyber angels“, titolo suggestivo per la testimonianza del Liceo Scientifico “Galileo Galilei” di Palermo, su un tema di scottante attualità e di grande rilevanza sul piano educativo: come formare studenti “peer- educator” per prevenire e contrastare il fenomeno del bullismo e del cyberbullismo nelle scuole del territorio. A confronto con i protagonisti dell’esperienza la segretaria nazionale Paola Serafin.

Nel pomeriggio, alle ore 16.00, una presentazione della vasta gamma di servizi (assicurazioni, assistenza fiscale e previdenziale, convenzioni, ecc.) che la CISL Scuola e la rete dei servizi CISL assicurano a lavoratrici e lavoratori e in particolare a chi è iscritto al nostro sindacato. “I servizi agli iscritti della CISL e della CISL Scuola” è il titolo dell’evento nel quale, a coordinare gli interventi dei rappresentanti delle diverse tipologie di servizio, è il segretario nazionale organizzativo Roberto Calienno.

La prima delle due iniziative ospitate al piano terra del padiglione Spadolini, alle ore 11.30, è il confronto sul tema “Alla ricerca del ben-essere perduto, tra conflitti e fragilità“. Il ben-essere all’interno della scuola come condizione per il buon esito dei percorsi educativi e d’istruzione è l’argomento su cui intervengono il pedagogista Daniele Novara e Alberto Villani, responsabile U.O.C. Pediatria Generale dell’ospedale Bambin Gesù di Roma. A dialogare con i relatori è la segretaria generale CISL Scuola Ivana Barbacci.
Coordina Chiara Stella Foschini, giornalista de La Repubblica.

Nel pomeriggio, alle ore 14.30, “Ben-essere a scuola: diamo spazio agli ambienti“: come garantire ambienti di studio e di lavoro sani, sicuri e stimolanti. Interventi di Elena Granata, docente di Urbanistica al Politecnico di Milano, Filomena Palmesano, Dirigente Scolastica dell’I.I.S. “Il Pontormo” di Empoli, e di Ivana Barbacci, segretaria generale CISL Scuola.
Coordina Gianna Fregonara, giornalista del Corriere della Sera.

Terza giornata

Tre iniziative, nello stand CISL Scuola, concludono la tre giorni a Didacta.

Alle ore 9.30, “Inclusione e benessere“. L’interazione tra docente curricolare e famiglie, parte attiva del processo di crescita e sviluppo di ciascun alunno, facilita l’inclusione. La presenza di ragazzi con difficoltà non è più un ostacolo, ma un’opportunità per promuovere il successo formativo di tutti. Testimonianza dell’Istituto Comprensivo “F. Berton” di Pedavena (BL). A dialogare col dirigente e i docenti dell’istituto il segretario nazionale Salvo Inglima.

360 wellness” è il titolo dell’iniziativa in programma alle ore 10.30, che ha per protagonista l’Istituto Comprensivo “Karol Wojtyla” di Uggiano La Chiesa (LE). Il coinvolgimento metacognitivo, l’utilizzo di strumenti digitali, la creazione di ambienti di apprendimento stimolanti e il coinvolgimento della comunità educante per migliorare il ben-essere generale nella comunità scolastica. Ne discute con i protagonisti del progetto il segretario nazionale Roberto Calienno.

Alle ore 11.30, “Questione di feedback“. Presentazione di un progetto che coinvolge una vasta di rete di scuole (“ReNaLiArt e ReLiArt”) di cui il Liceo Artistico “Enzo Rossi” di Roma è capofila. Obiettivi: condividere strategie per migliorare il benessere degli studenti e del personale, favorire l’interazione sociale, il dialogo culturale, valorizzare la professione docente. A confronto con i protagonisti del progetto è il segretario nazionale Attilio Varengo.

Accesso alle classi di concorso, i CFU mancanti possono essere acquisiti anche con corsi post lauream
In onda oggi alle 16 la diretta di Tecnica della scuola sui risultati delle prove scritte dei concorsi PNRR, con il segretario Attilio Varengo

Condividi questo articolo!